Annouk009's Blog

giugno 22, 2009

Filed under: Uncategorized — annouk009 @ 8:31 pm

Tempo fa mi capita sotto gli occhi il titolo: “La solitudine dei numeri primi”. Wow! Che titolo!

Tutti sapete di che libro sto parlando, è l’ultimo premio Strega di cui i media non hanno fatto che ciarlare per mesi e mesi fino a farci passare la voglia di leggerlo… anche perché, in genere, regola vuole che se ne parlano tutti così bene è facile che a me non piaccia…

Cmq sia, la prima volta che l’ho adocchiato, mi ha fulminato e per il titolo e, anche lì, per la copertina… viso di un preadolescente (non si capisce se maschio o femmina) mezzo coperto da foglie di vegetazione con una espressione indefinibile… bah… quanto meno contrariata… occhi enormi spaventati e “barricati” (non mi viene un aggettivo migliore).

E poi quella sentenza di titolo… La capacità di esprimersi in maniera così concisa ed allo stesso tempo chiara e poetica (pur mediante un’espressione matematica in questo caso) l’ho sempre trovata una dote eccezionale… forse è davvero l’X factor che contraddistingue il poeta.

Fatto sta che lì per lì decido di non comprarlo.

Tempo dopo mi capita per caso di assistere alla conferenza di presentazione del libro al Festival della Creatività alla Fortezza a Firenze… è presente l’autore: un ragazzo schivo praticamente mio coetaneo che trasuda malinconia e disagio di essere lì a dover parlare davanti a tutta quella gente da tutti i pori.

Appena prima di lui c’è stato una specie di corso di scrittura creativa tenuto da un signore di mezza età che probabilmente con tutte le sue forze desidera fare lo scrittore ma, ahimè non possiede il dono (e lo sa anche lui). Si è affannato invano per due ore a tenere l’attenzione di uno sparuto pubblico di una decina di persone, leggendo qualche pagina del suo libro.

E ora arriva il ragazzino. E’ sempre il signore a fare gli onori di casa… chissà cosa prova nel vedere il salone riempirsi così… Tutta quella gente con il libro- feticcio in mano, tutti con qualcosa di intelligente e profondo da chiedere… tutti pronti a scattare per l’autografo…

L’attesa è carica. E’ bello, perché non capita spesso che il primo libro di un giovane outsider vinca il premio Strega alla faccia dei vecchi bacucchi e catalizzi così tanta attenzione direttamente e visceralmente da parte del pubblico.

Sono prevenuta, sono molto prevenuta. I fenomeni di massa non mi piacciono… però quel ragazzo timido mi sta subito simpatico, anche solo per il fatto di non essersi ancora abituato al baraccone dopo un anno che ci sta sopra… Mostra tutto il suo disagio nel dover disaminare parola per parola quello che ha scritto… come sa essere ridicolo ed irruento il lettore che va a spulciare la virgola, il sospiro non scritto e immaginato… alla ricerca di significati nascosti che il narratore magari non ha neanche lontanamente pensato.

Incalzano le domande “intelligenti” ma lui non si fa prendere né dal panico, né dall’astio: riflette su ogni domanda, cioè sul serio, si ferma a soppesare tutte le parole e risponde veramente, non così tanto per passare oltre. All’intervento di un ragazzo, candidamente dice di non sapere cosa rispondere.

Me ne vado dalla conferenza felice con argomenti di conversazione e meditazione buoni per un paio di giorni ed ovviamente leggo il libro.

E’ davvero molto bello… ed anche il contestatissimo finale (di cui non parlerò) è uno dei più azzeccati e non scontati che abbia mai letto.

Mi viene in mente Salinger:

“Quelli che mi lasciano proprio senza fiato sono i libri che quando li hai finiti di leggere e tutto quel che segue vorresti che l’autore fosse un tuo amico per la pelle e poterlo chiamare al telefono tutte le volte che ti gira“

Ecco, dovrebbe essere all’incontro… prima un autore andrebbe conosciuto come persona e poi eventualmente farsi affascinare dal libro…

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: